Caro Ministro ti scrivo…

Partiamo dalla fine, perché mi sembra la soluzione migliore…

Matteo Salvini, Ministro dell’Interno dell’attuale governo M5S-Lega, dice:

Qui c’è la certificazione che un organo dello stato indaga un altro organo dello Stato con la piccolissima differenza che questo organo dello Stato, pieno di difetti e limiti, è stato eletto da voi, a questo ministro voi avete chiesto di controllare i confini, limitare gli sbarchi e le partenze ed espellere i clandestini, voi siete miei amici, sostenitori, complici, altri non sono eletti da nessuno e non rispondono a nessuno

E ancora, da Repubblica.it del 7 Settembre:

salvini 2

…e da ilfattoquotidiano.it dello stesso giorno:

salvini 1

…e dal corriere.it, sempre del 7 Settembre.

Salvini 3

Questo video, e gli articoli riportati, sono nati dopo la vicenda conosciuta ai più come il caso della “Diciotti”, nome della barca della guarda Costiera rientrata in porto dopo un’operazione di salvataggio in mare. Rientrata in porto, per ordine del Ministro dell’Interno, è stata impossibilità a far sbarcare i 177 migranti a bordo. Questi sono i fatti, nudi e crudi. Continua a leggere “Caro Ministro ti scrivo…”